Curare il panico con la mindfulness: falsi miti e reale efficacia

by | Aug 4, 2018 | Ansia, panico & fobie, Mindfulness |

La pratica della mindfulness ha un grande valore nel corso del trattamento del Disturbo di Panico, ma non è una terapia in se stessa.

È importante comprendere qual è il ruolo della mindfulness nel trattamento del Disturbo di Panico.

Un trattamento efficace del Disturbo di Panico implica dei cambiamenti fondamentali nel tessuto cognitivo e emotivo di chi ne è affetto:

  1. Innanzitutto è importante mettere in discussione alcune false credenze (morire, impazzire, perdere il controllo) che sono tipicamente associate all’idea di avere un attacco di panico.
  2. In secondo luogo è importante familiarizzarsi con le proprie sensazioni fisiche che vengono spesso vissute con allarme.
  3. E infine è fondamentale esporsi e abbandonare l’atteggiamento di evitamento.

In che cosa la mindfulness può aiutare i tre processi?

Per quanto attiene al primo punto, la pratica della mindfulness aiuta ad essere più consapevoli dei propri pensieri e a considerarli come eventi mentali, invece che eventi reali. Nell’ACT questo processo si chiama defusione ed è considerato un aspetto essenziale del trattamento. Lo scopo della defusione non è di correggere false credenze, ma di percepire i propri pensieri in quanto pensieri. Ciò consente di porre una minima distanza efficace con i propri pensieri, e contribuisce a mettere in discussione anche le convinzioni sottostanti.

Uno dei problemi centrali del Disturbo di Panico è la confusione tra percezioni fisiche e immaginazione catastrofica. Ad esempio una sensazione di tensione al collo può essere interpretato dalla propria immaginazione come soffocamento. La pratica della mindfulness aiuta a percepire le proprie sensazioni fisiche in quanto tali, e dunque a distinguerle dalle interpretazioni catastrofiche.

Per quanto riguarda l’abbandono dell’evitamento, cioè l’esposizione, la pratica della mindfulness può aiutare a rimettere in discussione la scala di priorità e dunque di privilegiare i propri valori piuttosto che la fuga dalle proprie emozioni.

La conclusione è che la pratica della mindfulness se è integrata con una terapia cognitivo comportamentale, aiuta notevolmente il processo di guarigione.

Mindfulness Based Stress Reduction Online

Videocorso del protocollo MBSR con Marco Tosi

Un modo intelligente, pratico e economico per apprendere tutte le meditazioni del più noto protocollo di mindfulness utilizzato al mondo, con la guida sapiente di uno dei maggiori esperti italiani.

MBSR, MBCT, ACT
online in
videoconferenza

Corso online live
in videoconferenza

Tutti i programmi di Mindfulness (MBSR, MBCT, ACT) in videoconferenza con la guida di esperti docenti di terapie e interventi basati sulla mindfulness.

I programmi online seguono scrupolosamente i principi e i protocolli internazionali, e sono effettuati in videoconferenza su piattaforme professionali per la migliore qualità della partecipazione.

Puoi partecipare a incontri di supervisione di MBSR, programmi di terapia online basati sull'ACT, e ai protocolli per la depressione, online live in videoconferenza interattiva.

I partecipanti possono accedere al materiale didattico riservato.

Per saperne di più

Programma ACT in videoconferenza

Un programma di gruppo in videoconferenza live, interattiva, tenuto da Pietro Spagnulo per i disturbi di ansia, panico, il DOC e i problemi di autostima.

Basato sull'Acceptance and Commitment Therapy e la mindfulness per risolvere in modo radicale le trappole mentali tipiche dei problemi di ansia e di rimuginio ossessivo.

Info e prenotazioni