Paura di guidare

Paura di guidare

image: 

Groups audience: 

La paura di guidare, o amaxofobia, può essere distinta in tre tipi di fenomeni interamente e radicalmente diversi per cause, caratteristiche e modalità di "cura", per cui è molto importante comprenderne bene le linee di demarcazione.

Insicurezza nelle abilità di guida

Detta anche la fobia del novizio, è un timore molto diffuso e non è necessariamente un sintomo di qualche problema psicologico.

Si tratta di una paura di guidare legata al timore di non saper o poter fronteggiare le difficoltà presunte (o comunque esagerate) della guida.

Perché si parli di amaxofobia è necessario che le difficoltà immaginate siano superiori a quanto attesti la realtà. Ad esempio, mettiamo che una persona tema di trovarsi in situazioni in cui sia indispensabile applicare la retromarcia, si può parlare di fobia quando la paura di non saper guidare in retromarcia sia quanto meno esagerata rispetto alle abilità reali.

Lo stesso potrebbe dirsi per la partenza in salita, la velocità, il traffico caotico, i segnali stradali poco chiari, etc.

Paura di procurare incidenti senza accorgersene

Si tratta di un problema completamente diverso, legato al Disturbo Ossessivo Compulsivo. Detta molto sinteticamente, si è ossessionati da un'idea angosciante: l'idea di poter fare male a qualcuno, come investire un pedone, o procurare un incidente, senza rendersene conto! Tipicamente, le persone che soffrono di questo problema tendono a tornare nel tratto di strada percorso per verificare che non sia accaduto nulla. Oppure ripercorrono mentalmente la strada per cercare di individuare segni di possibili incidenti. Il risultato frequente di questo orribile e angoscioso lavorio è la rinuncia a guidare.

La cura di questo tipo di paura è una tecnica detta esposizione con prevenzione di risposta. Si tratta di un intervento della terapia cognitivo comportamentale espressamente studiato per questo tipo di paura.

Per maggiori informazioni sulla terapia del DOC vai all'articolo Psicoterapia del disturbo ossessivo compulsivo.

Paura di avere un attacco di panico

A differenza della paura del novizio, qui la persona non ha sfiducia nelle sue abilità di guida. Spesso, prima di sviluppare la paura, la persona che soffre di questo problema ha guidato anche per lunghi anni e bene. Infatti, la paura non riguarda la guida in sé, ma solo alcuni specifici tratti o circostanze: ad esempio, l'autostrada, il traffico, le gallerie, guidare fuori città, etc.

L'elemento che accomuna tutte queste circostanze è la paura di allontanarsi da posti "sicuri", di sentirsi male o di avere un attacco di panico. In altri termini, si tratta di un sintomo legato al Disturbo di Panico o all'Agorafobia.

In cosa consiste?

Contrariamente all'opinione comune, il Disturbo di Panico (DP) e l'Agorafobia non consistono semplicemente nell'avere Attacchi di Panico, ma soprattutto nella paura di averli!

Uno dei criteri fondamentali per fare diagnosi di DP è il cambiamento del proprio stile di vita per il timore di conseguenze catastrofiche legate alle proprie reazioni ansiose che vengono vissute come un eventi altamente pericolosi per svariati motivi, come la paura di perdere il controllo (e quindi incidenti), di avere un grave malore, di impazzire, o di mostrarsi in agitazione davanti agli altri.

Chiunque dovesse pensare seriamente di poter perdere improvvisamente il controllo della vettura avrebbe paura di guidare e chiunque dovesse pensare seriamente di essere soggetto a gravi malori improvvisi avrebbe paura di guidare.

Insomma, la paura di guidare è la conseguenza di un'immaginazione catastrofica, non il problema principale.

Non si tratta dunque di paura di guidare in senso stretto, ma della paura della propria reazione emotiva, in altri termini, di avere attacchi di panico!

Per quanto riguarda la terapia del panico, vai all'articolo Psicoterapia dell'ansia e del panico.

Group visibility: 

Public - accessible to all site users

Commenta su twitter

Pagine

Corsi

Mindfulness per il panico

Il programma di Mindfulness per il Panico e l'ansia sociale (fobia sociale) è un corso basato sulla mindfulness e l'Acceptance and Commitment Therapy (ACT) sviluppato da Pietro Spagnulo nell'arco di oltre quindici anni di lavoro clinico sui disturbi d'ansia, il panico e l'ansia sociale, che integra la terapia cognitivo comportamentale più avanzata, detta di terza generazione, e la mindfulness.

Corso anti panico online

Innovativo corso psicoeducazionale online per tutti sul Disturbo di Panico: in cosa consiste, come nasce, quali sono i sintomi e, soprattutto, cosa bisogna fare per superarlo.
Include una parte on-demand sempre disponibile e tutoraggio in videoconferenza. In attesa di accreditamento (5 crediti) con modulo ECM aggiuntivo per medici e psicologi.

Corso anti-panico interattivo in videoconferenza

Programma di mindfulness e ACT live in videoconferenza per il disturbo di panico.

Gli incontri in videoconferenza sono tenuti da Pietro Spagnulo e sono basati sul lavoro clinico basato sulle più recenti acquisizioni per il trattamento del panico tenuto a Roma da oltre 15 anni.

La mindfulness e l'ACT (Acceptance and Commitment Therapy) sono gli approcci cognitivo comportamentali più avanzati per risolvere il problema del panico e l'ansia anticipatoria.

Il protocollo MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) ONLINE, per apprendere la mindfulness comodamente a casa con Marco Tosi, uno dei più autorevoli docenti di Mindfulness Based Interventions. Con video, audio, slide. Disponibile anche modulo ECM con 5 crediti formativi.

Tutti i libri & ebook

Mindfulness - Guida pratica

Pietro Spagnulo

Guida pratica alla mindfulness, anche in formato ebook, con guide audio integrate, oppure liberamente disponibili online, o acquistabili come mp3.

La guida alla mindfulness più immediata, semplice e pratica attualmente disponibile. La complessità dell'argomento non consente infatti giri di parole. Vi sono alcuni principi della pratica che devono essere semplicemente messi in atto con immediato beneficio, lasciando la speculazione ad altri momenti ed altre sedi.

Mailing list Mindfulness

La mailing list per essere informati sulle novità relative alla mindfulness e alle sue applicazioni in medicina, psicologia e crescita personale.

vai alla pagina di registrazione.