Come eliminare i sintomi di ansia, panico e depressione

Come eliminare i sintomi di ansia, panico e depressione

Uno dei più diffusi e tragici errori che alimentano i sintomi psicologici è considerarli come condizioni subite passivamente.

L'idea è che l'ansia, il panico o la depressione siano degli eventi che "accadono" e di cui si è vittime inermi.

La realtà è molto diversa.

Qualsiasi sintomo psicologico non viene fuori dal nulla, ma è il prodotto di alcune cose che facciamo, spesso inconsapevolmente e automaticamente.

Ad esempio, un attacco di panico è il risultato di un circolo vizioso in cui il tentativo di sfuggire all'ansia o di controllarla produce molta più ansia.

Lo stesso accade per la depressione in cui il tentativo di risolvere i pensieri negativi e pessimistici produce un rimuginio di pensieri ancora più negativi e pessimistici.

Non è diverso il destino di chi tenta di sottrarsi a dubbi atroci di tipo ossessivo cercando di risolverli con il ragionamento o con rituali di rassicurazioni, il cui risultato sono i sintomi compulsivi del DOC.

Il segreto per liberarsi dai sintomi è di cambiare atteggiamento nei confronti dei propri pensieri e delle proprie emozioni e sensazioni.

Uno degli insegnamenti più preziosi che deriva dall'antica tradizione della mindfulness, confermati dagli studi più recenti sul funzionamento cognitivo umano, è che la liberazione dalla sofferenza psicologica passa attraverso l'accoglimento di pensieri, emozioni e sensazioni fisiche: insomma smettere di combattere la propria esperienza interiore.

Non è certamente facile accogliere emozioni e pensieri sgradevoli o oppressivi, ma è liberatorio scoprire che sono solo emozioni e pensieri, non fatti.

Ed è liberatorio scoprire che i propri comportamenti non sono conseguenze inevitabili, ma azioni che hanno lo scopo di evitare o controllare le proprie emozioni.

Le psicoterapie contemporanee basate sulla mindfulness si basano appunto su un processo di liberazione dai sintomi interrompendo l'intenso lavorio di controllo o di fuga dalla propria esperienza.

L'Acceptance and Commitment Therapy, detta in breve ACT (pronunciata "act", nel senso di agire, e non "a" "ci" "ti") è una delle più importanti terapie basate sulla mindfulness, grazie alla quale si apprende a cambiare alcuni comportamenti chiave che non fanno altro che alimentare i sintomi.

L'ACT fa inoltre ampio uso di tecniche dette di defusione cioè esercizi che allenano a entrare in contatto con le proprie emozioni e allo stesso tempo accorgersi che i pensieri sono, appunto, pensieri.

Anche se sapere che i pensieri sono pensieri ti sembra un fatto ovvio, sappi che quando c'è sofferenza psicologica i pensieri non sono affatto presi per pensieri ma assumono le sembianze della realtà.

Fa questo esperimento.

Dedica un minuto a osservare alcuni oggetti che sono presenti ora nel tuo ambiente. Osservali con attenzione. Osserva la loro forma, i contorni, le luci, le ombre e i colori. E nota anche i pensieri che vengono prodotti spontaneamente mentre compi queste osservazioni.

Non continuare a leggere senza aver fatto effettivamente l'esercizio.

Bene, hai notato quanti pensieri imprevedibili ti sono venuti in mente?

È così che la mente funziona, associa, collega, mette in relazione.

E ora pensa a una situazione che ti provoca disagio.

Prenditi un po' di tempo finché non hai messo a fuoco una specifica situazione che ti provoca disagio.

Probabilmente avrai notato che il tuo atteggiamento nei confronti di quella situazione è molto diverso dall'esperimento precedente.

Probabilmente avrai notato che nell'esperimento precedente hai osservato i tuoi pensieri ben sapendo che si trattava di pensieri.

Ora invece è probabile che tu abbia vissuto questa seconda esperienza in modo molto diverso e non solo perché l'esperienza era sgradevole.

Probabilmente non hai notato che l'esperienza era fatta anche quella di pensieri.

Ebbene, con un po' di allenamento potrai renderti conto che anche nel secondo esercizio non c'era nessuna situazione oggettiva, nessun fatto, ma erano ancora pensieri, esattamente come nell'esercizio precedente.

La defusione consiste proprio in questo, nell'accorgersi che alcune esperienze non sono "reali" ma eventi mentali, sono pensieri e emozioni esattamente come quelli che ti sono venuti in mente nel primo esercizio.

Ora fa qualche bel respiro, nota le sensazioni del respiro e quando arrivano dei pensieri, belli o brutti che siano, nota che si tratta di pensieri e riporta l'attenzione al respiro.

Bene, se non l'avevi mai fatto prima, questo è stato il tuo primo esercizio di mindfulness.

 

 

 

Group visibility: 

Public - accessible to all site users

Commenta su twitter

Pagine

Corsi

Mindfulness per il panico

Il programma di Mindfulness per il Panico è un corso basato sulla mindfulness e l'Acceptance and Commitment Therapy (ACT) sviluppato da Pietro Spagnulo nell'arco di oltre quindici anni di lavoro clinico sul panico, che integra la terapia cognitivo comportamentale più avanzata, detta di terza generazione, e la mindfulness.

Corso anti panico online

Innovativo corso psicoeducazionale online per tutti sul Disturbo di Panico: in cosa consiste, come nasce, quali sono i sintomi e, soprattutto, cosa bisogna fare per superarlo.
Include una parte on-demand sempre disponibile e tutoraggio in videoconferenza. Con modulo di accreditamento (5 crediti formativi) ECM per medici e psicologi.

Corso anti-panico interattivo in videoconferenza

Programma di mindfulness e ACT live in videoconferenza per il disturbo di panico.

Gli incontri in videoconferenza sono tenuti da Pietro Spagnulo e sono basati sul lavoro clinico basato sulle più recenti acquisizioni per il trattamento del panico tenuto a Roma da oltre 15 anni.

La mindfulness e l'ACT (Acceptance and Commitment Therapy) sono gli approcci cognitivo comportamentali più avanzati per risolvere il problema del panico e l'ansia anticipatoria.

Il protocollo MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) ONLINE, per apprendere la mindfulness comodamente a casa con Marco Tosi, uno dei più autorevoli docenti di Mindfulness Based Interventions. Con video, audio, slide. Disponibile anche modulo ECM con 5 crediti formativi.

Tutti i libri & ebook

Mindfulness - Guida pratica

Pietro Spagnulo

Guida pratica alla mindfulness, anche in formato ebook, con guide audio integrate, oppure liberamente disponibili online, o acquistabili come mp3.

La guida alla mindfulness più immediata, semplice e pratica attualmente disponibile. La complessità dell'argomento non consente infatti giri di parole. Vi sono alcuni principi della pratica che devono essere semplicemente messi in atto con immediato beneficio, lasciando la speculazione ad altri momenti ed altre sedi.

Mailing list Mindfulness

La mailing list per essere informati sulle novità relative alla mindfulness e alle sue applicazioni in medicina, psicologia e crescita personale.

vai alla pagina di registrazione.