Programma ACT per il panico

  • Pietro Spagnulo

    Direttore scientifico dell'Istituto per le Applicazioni della Mindfulness alla psicoterapia e alla medicina. Psichiatra, psicoterapeuta, EMDR practictioner, docente e ricercatore, ha collaborato con Ian Falloon, Michael Chaskalson e Ciaran Saunders (Università di Bangor, UK). Insegna applicazioni della mindfulness al Master di psico-oncologia (Università La Sapienza). Autore di numerose opere scientifiche e psicoeducazionali, esercita attività professionale a Roma e Salerno.

Scopri come cura la mindfulness in psicoterapia

Come funziona l'ACT, la terapia più avanzata e completa basata sulla mindfulness per l'ansia, il panico, la depressione e il disturbo ossessivo compulsivo.

Uno dei problemi psicologici più invalidanti, il Disturbo di Panico, può essere superato rapidamente e, soprattutto, definitivamente, con un adeguato programma cognitivo comportamentale.

Il programma ACT per il Disturbo di Panico si basa sui principi della terapia cognitivo comportamentale più avanzata, chiamata Acceptance and Commitment Therapy.

Sin dalle sue origini, la terapia cognitivo comportamentale si è affidata ai risultati della ricerca clinica e quindi alle concrete verifiche di efficacia piuttosto che al fascino di speculazioni intellettuali. Ciò ha consentito l'approdo del modello cognitivo comportamentale nelle più importanti linee guida internazionali che la indicano come la terapia più efficace per molti disturbi e problemi, e soprattutto per i disturbi d'ansia come il disturbo di panico.

Alla base del modello cognitivo comportamentale vi è l'osservazione che chi soffre di disturbo di panico tende ad attivare un circolo vizioso in cui la reazione di allarme diventa a sua volta motivo di allarme. Questo circolo vizioso viene frequentemente ricordato come "paura della paura".

 

Ad esempio, qualsiasi siano i significati originari e personali attribuiti a specifiche situazioni di tipo claustrofobico (gallerie, aerei, mezzi pubblici, traffico) o agorafobico (piazze, autostrade, allontanamento da punti di sicurezza, viaggi, etc.), alla fine si instaura un circolo vizioso in cui prevale il timore di vivere delle sensazioni fisiche che vengono percepite come pericolose con le tipiche paure di morire, di impazzire, di perdere il controllo, di svenire, di non essere soccorsi, etc.

Ciò in genere comporta l'evitamento di situazioni e circostanze che si teme possano scatenare questo circolo vizioso, con la conseguenza di limitare sensibilmente la propria vita.

Per superare il problema è indispensabile superare questo circolo vizioso apprendendo a non essere coinvolti nell'immaginazione catastrofica, ad avere maggiore fiducia nelle proprie reazioni fisiche e quindi ridimensionando progressivamente l'allarme che esse procurano.

Per fare questo la ricetta del programma prevede tre ingredienti fondamentali che vengono costantemente utilizzati nel programma e che si rinforzano a vicenda:

1. mettere a fuoco le proprie paure, cioè i pensieri catastrofici, e le convinzioni irrazionali relative a specifiche situazioni temute e alle proprie reazioni fisiche. Ad esempio, vi sono persone che sono particolarmente spaventate dalla tachicardia, altre dalla sensazione di fame d'aria e altre ancora da generiche sensazioni di vertigine.

2. apprendere a calmarsi, uscendo dal coinvolgimento della propria immaginazione che si comporta come una realtà virtuale catastrofica, e ritornando in contatto con il presente e con la realtà reale.

3. rinunciare progressivamente all'evitamento sperimentando esposizioni sempre più estese e durature alle situazioni temute.

Puoi partecipare al programma ACT per il panico in aula nella sede di Roma, oppure, comodamente da casa tua con lo speciale Programma interattivo in videoconferenza. Entrambe le versioni del programma (sia la versione in aula che quella in videoconferenza) sono tenute dal Dott. Pietro Spagnulo con frequenza settimanale.

 

Data

Sempre attivo
 
 

Sede

Via degli Scipioni 245
 
 
 
3282371202
 

Iscriviti alla mailing list dei corsi FAD psicologia

Per ricevere tempestivamente informazioni sui nuovi corsi FAD ECM, e notizie sulla formazione a distanza, su come utilizzarla al meglio, e sulle novità legislative sugli accreditamenti.

Vai alla pagina di registrazione

Per apprendere la mindfulness comodamente casa

Il protocollo MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) ONLINE, per apprendere la mindfulness comodamente a casa con Marco Tosi, uno dei più autorevoli docenti di Mindfulness Based Interventions. Con video, audio, slide. Disponibile anche modulo ECM con 5 crediti formativi.